Lutto per la scomparsa del Maestro Antonio Di Ciolo

Si è spento nella notte il Maestro Antonio Di Ciolo, classe 1934, Caposcuola e padre indiscusso della Scherma pisana e figura eminente della classe magistrale in campo nazionale ed internazionale. Diplomatosi Maestro nel 1960, ha saputo coniugare gli studi in Scienze Motorie con l’insegnamento della Scherma arricchito di un altissimo profilo pedagogico, rimanendo sempre presente sulle pedane a fianco dei suoi ragazzi con lo spirito forte e l’estro che lo hanno sempre contraddistinto. Non si possono contare i successi della sua Scuola, che ha saputo crescere negli anni Campioni che molto hanno dato alla Scherma italiana come il loro Maestro. Autore anche di numerosi studi e fautore di una costante ricerca tecnica e metodologica, con il suo approccio all’insegnamento rappresenta un punto di riferimento senza eguali per i Maestri della sua generazione e di quelli futuri, oltre che un esempio ineguagliabile di spirito, dedizione e passione per la Scherma. L’A.I.M.S., con il suo Presidente, il Consiglio Direttivo e tutti i Soci esprime le più sentite condoglianze alla famiglia, al figlio Enrico, ai collaboratori e agli Atleti che hanno potuto avvalersi dei suoi insegnamenti, ricordando la sua figura iconica, esempio al di fuori di ogni tempo e di ogni misura, che ha segnato ed arricchito in modo così unico la Scherma italiana.

Per chi volesse dare un ultimo saluto, la salma sarà esposta oggi, Martedì 29 Settembre, presso la Pubblica Assistenza di via I. Bargagna a Pisa dalle ore 17.00 in poi.

I funerali si terranno domani Mercoledì 30 Settembre alle 15:30 presso la chiesa di San Michele degli Scalzi, a Pisa.